Analisi tecnica

Analisi tecnica

Analisi tecnica

di 23 settembre 2016 0 commenti

La teoria si rifà all’americano Charles H. Dow. Il suo compito sta nell’individuare il momento giusto (timing) per comprare o vendere di titoli. Vengono analizzati dati borsistici passati per al fine di poterne individuare l’andamento futuro.

L’elaborazione delle serie storiche può essere grafica o algoritmica. Si ritiene che l’andamento passato delle quotazioni contenga informazioni statistiche sufficienti ad interpretare l’andamento presente e a prevedere l’evoluzione futura:

  • Analisi tecnica grafica
  • Analisi tecnica algoritmica

Analisi tecnica grafica

Attraverso l’elaborazione grafica delle serie storiche sono state individuate delle configurazioni grafiche dette”figure tecniche”. Le figure tecniche sono suddivise in due categorie: figure di continuazione e figure di inversione.

In particolare, sull’asse delle ordinate (asse y) sono riportati i prezzi del titolo e sull’asse delle ascisse (asse x) il tempo. I grafici possono essere costruiti su base giornaliera (daily), settimanale (weekly), mensile (montly), trimestrale (quarterly) e annuale (yearly).

Per le analisi di breve periodo la scala di rappresentazione del grafico è una scala aritmetica; per le analisi di medio-lungo termine la scala di rappresentazione del grafico è una scala logaritmica. In quest’ultimo caso sull’asse delle ascisse sono riportate le variazioni percentuali di prezzo. L’analisi grafica si propone di individuare il trend, cioè la direzione verso cui si muove il mercato.

Osserviamo ora vari strumenti per fare l’analisi tecnica:

  • Trendlines
  • Resistenza e supporto
  • Figure grafiche:
    • Testa-spalla (Head&Shoulder)
    • Double top/double bottom
    • Triple Top
    • Extended Top/Bottom
    • Spike/V-Top/V-Bottom
    • Triangles
    • Boxes
    • Flags

Analisi tecnica algoritmica

L’analisi tecnica algoritmica supporta l’analisi grafica, attraverso la costruzione di specifici indicatori, che consentono di elaborare i dati del grafico, ricavando da essi una serie di informazioni. Tra questi indicatori consideriamo il momentum, il ROC, la media mobile,il MACD e RSI.

Indicatori

  • Media mobile
  • Momentum
  • MACD
  • R.S.I.

Nessun commento

Inizia la discussione

Nessun commento ancora

Puoi essere il primo a commentare.

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato e nessun dato sarà condiviso con altri.