Azioni da dividendo: quali sono le migliori cui investire oggi? [2021]

by 10 Agosto 2021

Quando si parla di investimenti e trading è facile pensare subito alle azioni, strumenti particolarmente amati dai trader, che spesso possono fruttare dei dividendi.

Proprio i dividendi si rivelano un ottimo metodo per ottenere profitti. Per questo andare a costituire un portafoglio focalizzato su azioni da dividendo, pur non essendo un’operazione immediata, può sicuramente essere utile nel campo degli investimenti.

Scegliere di investire su società ed aziende che versano ai propri investitori dei dividendi è una delle modalità d’investimento più diffuse, soprattutto tra chi si concentra sulla Borsa oggi. Per questo motivo in questa guida andremo ad illustrare cosa sono i dividendi, se davvero conviene eseguire questo tipo di operazioni e quali sono i titoli più promettenti del 2021.

Una soluzione conveniente per fare trading sui titoli azionari è quella del broker eToro. Si tratta di una piattaforma regolata che offre la possibilità, grazie al copytrading, di replicare le operazioni dei trader più bravi.

Per maggiori informazioni su eToro cliccate qui per visitare il sito ufficiale.

Cosa sono i dividendi?

I dividendi non sono altro che gli utili che una determinata società decide di suddividere tra i suoi azionisti. Il più delle volte questo versamento viene eseguito sotto forma di denaro, ma in alcuni casi si potrebbe ricorrere anche allo stock dividendo. In altre parole la fiducia dimostrata verso un’azienda viene premiata con la distribuzione, non di denaro, ma di un’ulteriore numero di azioni.

In realtà questa particolare procedura è piuttosto diffusa e molte società decidono di reinvestire i propri utili in questa direzione. Tuttavia anche la scelta dei dividendi si sta facendo sempre più strada. In ogni caso, a prescindere dalla sua tipologia, possiamo dire che i dividendi si calcolano in base a:

  • prezzo del dividendo per share, si tratta del prezzo stabilito dalla società per le cedole che spettano ad ogni investitore
  • numero di azioni acquistate, come si può immaginare, in base al denaro investito si avrà un determinato ritorno economico

Chiaramente il prezzo dei dividendi non è fisso, anzi ci sono società che inseriscono, all’interno del proprio piano d’investimenti, le percentuali di crescita annue. In questo modo cercano di invogliare gli azionisti a partecipare attivamente.

Allo stesso tempo però ci sono casi in qui vengono elargiti dei dividendi straordinari. Questa eventualità, seppur più rara, si verifica quando un gruppo decide di premiare nuovamente gli azionisti, senza eseguire versamenti regolari. Il più delle volte i dividendi straordinari vengono elargiti quando si registra una liquidità maggiore rispetto al previsto.

❓ Cosa sono?Parte di utile che viene distribuito da una società ai suoi azionisti
💰 Perchè le azienda pagano i dividendi?utili che una determinata società decide di suddividere tra i suoi azionisti
👍 Migliori azioni da dividendoEnel / McDonald’s / Procter & Gamble
🥇Migliore piattaforma con conto demoeToro
🥇Miglior broker per azioniCapital.com

Broker per investire in azioni da dividendo

Se volete comprare azioni vi segnaliamo i migliori broker per negoziare sul mercato azionario:

BROKER
CARATTERISTICHE
PIATTAFORMA
 
Social trading, copy trading
66% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
Ebook gratis, CFDSocial trading / Auto tradingISCRIVITI
Spread 0 pipsConti zero XMISCRIVITI
Servizio CFDConto demo illimitatoISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di piattaforme regolate e registrate in Consob.

Conviene investire in azioni da dividendo

In generale possiamo dire che investire in azioni da dividendo significa seguire precise modalità di trading online. Di conseguenza può sicuramente essere conveniente, soprattutto se non ci si improvvisa trader professionisti, ma si eseguono ricerche e studi di asset e società.

Inoltre bisogna considerare che i dividendi, sul lungo periodo, forniscono un valore aggiuntivo alla società. Questo è possibile perché la normale distribuzione dei dividendi, contribuisce a stabilizzare il profilo azionario della società quotata, ma in particolar modo la ripartizione del capitale. Per essere più chiari Amazon non distribuisce dividendi. E pur avendo un bilancio annuale molto alto, il valore del titolo vivrà sempre periodi di fluttuazione più o meno importanti.

Al contrario, le società che elargiscono dividendi, anche se sono ben lontane dalle cifre di Amazon, sono sicuramente più stabili e con valutazioni variano in modo meno repentino.

Dove investire in azioni da dividendo

Prima di iniziare a selezionare le azioni da dividendo su cui volete investire, è bene considerare quale piattaforma di trading scegliere. In generale per assicurarsi un’esperienza di trading online sicura e soddisfacente consigliamo di affidarsi solo a piattaforme regolamentate e autorizzate.

Diffidate da servizi che fanno pubblicità aggressiva o cercano di accaparrarsi utenti promettendo guadagni esorbitanti e semplici, perché si tratta di truffe. Per scegliere una piattaforma sicura e affidabile controllate sempre:

la presenza di licenze: rilasciate da autorità di controllo internazionali come CONSOB o CySEC

  • commissioni basse: il trading, in genere, è apprezzato anche da piccoli investitori perché i costi sono davvero abbordabili. Infatti, non vengono applicati costi di gestione, ma solo lo spread; una cifra davvero irrisoria che consiste nel divario tra prezzo iniziale e finale di un asset;
  • semplicità di utilizzo: i migliori broker operano in favore dei propri utenti, realizzando interfacce intuitive e semplici da utilizzare, per non limitare i principianti

eToro

eToro è uno dei più famosi broker di trading online e tra i vari asset che mette a disposizione degli utenti, permette anche di comprare azioni da dividendo.

Questa piattaforme di trading offre moltissimi asset tra cui scegliere, come criptovalute, materie prime, indici e ovviamente azioni. Ma oltre alla vasta scelta si strumenti, ciò che rende eToro uno dei broker più apprezzati dai trader principianti è la presenza del Copy Trading. Si tratta di una particolare funzionalità che permette di selezionare i trader con i rendimenti migliori e copiare la loro operatività.

In questo modo potrete iniziare subito a guadagnare e, allo stesso tempo, imparare dagli investitori migliori.

Su eToro è presente un conto demo, ovvero una vera e propria simulazione grazie alla quale potrete prendere dimestichezza con la piattaforma e affinare la vostra strategia. Il tutto utilizzando denaro virtuale, così da azzerare i rischi d’investimento e iniziare con denaro reale solo quando sarete davvero pronti.

Iscriviti ora su eToro cliccando qui.
Circa il 66% dei trader con questo broker CFD perde denaro facendo trading online. Prima di investire considera i rischi di perdita di denaro.

Puoi consultare la nostra recensione su eToro qui.

Plus500

Un altro broker che permette di fare trading, e di comprare azioni da dividendo, è Plus500. Questa piattaforma offre ai suoi utenti la possibilità di negoziare su CFD di azioni da dividendi, oppure portando avanti compravendite sia nel breve che nel lungo periodo.

In ogni caso il trading di CFD è una delle soluzioni più semplici e in voga per comprare azioni e Plus500, grazie alle sue caratteristiche, si rivela uno dei broker più apprezzati dai trader. Per negoziare sulle azioni basterà collegarsi al sito, aprire un account e individuare il titolo di un’azienda che paga dividendi.

Chiaramente per portare avanti una buona operazione è necessario conoscere l’asset e la piattaforma che si utilizza per investire. Proprio per questo Plus500 mette a disposizione dei suoi utenti una modalità demo, che permette di affinare la propria strategia con denaro virtuale, passando a fondi reale solo quando vi sentirete abbastanza pronti per fare sul serio.

Altre caratteristiche che hanno reso celebre Plus500 sono sicuramente la semplicità dell’interfaccia, che rimane una delle più intuitive del mercato.

Iscriviti ora su Plus500 cliccando qui.
Circa il 72% dei trader su broker CFD perde denaro. Prima operare sui mercati dovresti capire cosa sono e come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro associati.

Puoi consultare la nostra recensione di Plus500 qui.

Capital.com

Veniamo adesso a Capital.com, una piattaforma di trading che, come le altre che abbiamo analizzato, possiede le autorizzazioni di CySEC.

Proprio per questo Capital.com offre alti standard di sicurezza e ottime tutele nei confronti dei consumatori, senza considerare la presenza di un’avanzata intelligenza artificiale. Questa funzione permette ai trader di approfittare di notifiche e consigli, che li aiuteranno a fare i giusti investimenti.

Anche su Capital.com è possibile comprare e negoziare su CFD di azioni da dividendo, il che semplifica di gran lunga le operazioni. Infatti non sarà necessario comprare direttamente le azioni, ma si potrà negoziare sui contratti derivati. Questa soluzione permette anche di vendere allo scoperto gli strumenti, così da guadagnare sia dai movimenti rialzisti, che da quelli ribassisti registrati dal titolo.

Iscriviti ora su Capital.com cliccando qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

OBRinvest

Un’altra piattaforma che offre la possibilità d comprare azioni da dividendo è OBRinvest. Anche in questo caso ci troviamo difronte ad un broker regolamentato a livello internazionale ed è autorizzata da CySEC.

Questo particolare broker si rivela ottimo per gli utenti alle prime armi perché, oltre alla presenza di una modalità demo, sulla piattaforma è presente una sezione dedicata alla formazione. Qui potrete trovare tutorial, webinar e video per imparare a fare trading, senza dimenticare la possibilità di scaricare un ebook sul trading, completamente gratuito. Potrete così accedere a diverse informazioni e studiare le regole di base del trading, per affrontare gli investimenti con più consapevolezza.

Ma la caratteristica principale di OBRinvest è la presenza dei segnali. Si tratta di uno dei servizi migliori del mercato, che offre agli investitori una serie di notifiche ed input, creati da analisti professionisti.

Sarà così possibile investire anche senza seguire continuamente le oscillazioni del mercato. Ovviamente però i segnali di trading (che trovi qui) non rappresentano una sicura fonte di guadagno, soprattutto perché nel trading non esistono profitti fissi e tanto dipende dalla preparazione del singolo trader.

Iscriviti ora su OBRinvest cliccando qui.

[

78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Azioni da dividendo: i migliori titoli

Come abbiamo visto il mercato azionario è un asset praticato da moltissimi investitori, in particolare per la possibilità di accedere a svariati titoli azionari.

Ma quali sono le migliori azioni da dividendo? In realtà non possiamo dire quale sia l’azione con i rendimenti o le prospettive migliori, tuttavia di seguito andremo ad elencare alcune delle azioni da dividendo che hanno ottenuto buone performance.

Naturalmente queste informazioni non vanno seguite alla lettera, ma vanno affiancate da un lungo periodo di studio e da molta esperienza. Inoltre potete affidarvi alle analisi tecniche eseguite da trader esperti e professionisti che, insieme a previsioni e prospettive di crescita, possono indicare la direzione da imboccare per investire in azioni da dividendo.

Azioni Enel

Tra le azioni da dividendo italiane spiccano sicuramente le azioni ENEL. Si tratta di un vero punto di riferimenti del settore energetico italiano, anche se ormai è conosciuta a livello globale.

Uno dei motivi per investire su questo titolo è sicuramente la distribuzione dei dividendi, con cedole che negli ultimi anni sono aumentate quasi del 10%. In particolare da un valore di 0,328 euro ad azione, nel 2021 la società ha deciso di distribuire agli azionisti con dividendi pari a 0,358 euro. Nel passato invece ENEL ha iniziato con cedole del valore di 0,24 euro per azione, arrivando ad offrire cifre sempre maggiori. Questo è dovuto, in buona parte, alla solidità finanziaria del colosso italiano e alla fiducia dei suoi azionisti ed investitori.

Azioni Intesa San Paolo

Un altro titolo da dividendo piuttosto diffuso è quello di Intesa Sanpaolo. Si tratta di uno degli istituti bancari più conosciuti e che può vantare un numero di correntisti elevato. Nel corso degli anni Intesa Sanpaolo ha riportato una notevole crescita sui mercati finanziari.

Recentemente il titolo ha conquistato Piazza Affari, arrivando anche alla svolta della distribuzione dei dividendi, che ha destato l’interesse della comunità. In particolare nel maggio 2021 sono state distribuite cedole pari a 0,0357 euro per azione. In ogni caso sembra che i dividendi di Intesa Sanpaolo siano considerati i più interessanti, anche da investitori esteri, compreso l’intero settore bancario dell’eurozona.

Azioni Eni

Il dividendo di Eni torna ai livelli pre-Covid. Il cda di Eni, avendo valutato il miglioramento dei fondamentali dello scenario energetico e le prospettive di evoluzione del mercato, ha deliberato uno scenario di riferimento Brent di 65 $/barile che in funzione della politica di remunerazione degli azionisti ha determinato: un dividendo annuale nell’esercizio fiscale 2021 di 0,86 euro per azione che cresce di oltre il 100% rispetto al 2020 ritornando a livelli pre-Covid; l’avvio di un programma di buy-back da 400 milioni. In forza della delega conferita dall’Assemblea degli azionisti il cda ha deliberato la distribuzione del 50% del dividendo previsionale a titolo di acconto dividendo 2021, pari a 0,43 con pagamento il 22 settembre con stacco cedola il 20 settembre.

Azioni Mc Donald’s

Le vendite di McDonald’s sono salite significativamente nel primo trimestre del 2021. I risultati registrati dall’azienda in questo periodo sono impressionanti. Di conseguenza, il gruppo ha superato il suo livello di attività pre-Covid

Bisognerà anche seguire l’evoluzione delle campagne di sensibilizzazione per l’igiene alimentare e i cambiamenti nelle abitudini dei consumatori fra i quali un numero sempre crescente si allontana da questo tipo di ristorante. In considerazione della dimensione internazionale delle attività di McDonald’s, bisognerà anche seguire da vicino la congiuntura economica mondiale che può avere un’influenza diretta sulle vendite, soprattutto nel caso di un periodo di forte recessione economica.

Azioni Procter & Gamble

Frazionale ribasso per il colosso dei beni di largo consumo, che chiude gli scambi con una perdita dello 0,25%.

L’inizio di giornata è stato sottotono per il titolo che ha segnato un primo prezzo a 141,9 USD, sopra il livello inferiore di ieri, muovendosi poi lateralmente per tutta la sessione.

L’analisi del titolo eseguita su base settimanale mette in evidenza la trendline rialzista di Procter & Gamble più pronunciata rispetto all’andamento dell’indice di riferimento.

Azioni Johnson & Johnson

La multinazionale americana di farmaci e prodotti per la cura personale ha registrato una performance che si è appiattita, chiudendo con un +0,04%. Ciononostante l’esordio è stato piuttosto stabile, soprattutto se si considera la conclusione, anche se i successivi movimenti mettono in luce una trendline rialzista, più pronunciata rispetto all’andamento dell’indice di riferimento.

Ciò esprime la maggiore appetibilità verso il titolo da parte del mercato. In ogni caso la struttura di medio periodo resta connotata positivamente, ma arrivano segnali di contrazione rispetto al breve periodo. Questo è dovuto al fatto che Johnson & Johnson è stata costretta a confrontarsi con la resistenza individuata a quota 172,6. Rispetto ai volumi giornalieri possiamo dire che si aggirano intorno a 1.354.367 e risultano essere inferiori alla media mobile dei volumi ad un mese che era fissata a 2.355.610.

Azioni da dividendo: le FAQ

Cosa sono i dividendi?

Un dividendo non è altro che la distribuzione di una porzione di utili di una società, con cui il gruppo in questione decide di premiare la fedeltà degli azionisti.

Come comprare azioni da dividendo?

Per comprare azioni da dividendo è consigliabile optare per le migliori piattaforme di trading. Grazie alla modalità DMA, si potrà investire a commissioni basse e in totale autonomia.

Quali sono le migliori azioni da dividendo?

Per ora, si consiglia di considerare le azioni Apple e Intesa SanPaolo se si è interessati al mercato italiano.

Perché comprare azioni dividendo?

Investire in società che forniscono dividendi non è una scelta vantaggiosa esclusivamente per le quote aggiuntive che si ricevono, ma è interessante anche per la costruzione di un valido piano di trading sul lungo periodo.

Azioni da dividendo

Conclusioni

Investire in azioni che forniscono dei dividendi annuali, oltre ad essere un buon modo per ottenere profitto, significa prima di tutto dare fiducia ad una società e ai suoi titoli. Infatti di norma dividendi sono distribuiti da società con elevati potenziali di crescita nel futuro.

Di conseguenza questa particolare operatività potrebbe non adattarsi a trader abituati a titoli dai valore esorbitanti. Come abbiamo già detto però si tratta di investimenti piuttosto rischiosi e per i quali bisogna approfittare del momento giusto.

Al contrario le azioni da dividendo offrono maggiore sicurezza, soprattutto per un piano d’investimento a lungo termine. Inoltre una buon soluzione per investire in azioni da dividendo è sicuramente affidarsi a piattaforme di trading online, che oltre ad essere gratuite, offrono commissioni contenute o nulle e una modalità demo.

No Comments so far

Jump into a conversation

No Comments Yet!

You can be the one to start a conversation.

Your data will be safe!Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person.